lunedì 29 agosto 2016

Save the date: l'8 settembre a Castello D'Albertis torna l'aperitivo multiculturale di De GustiBUS: piatti, spettacoli e musiche dal mondo!

Al Castello D'Albertis
Giovedì 8 Settembre dalle 18.00 alle 22.00
"De GustiBUS Tutti i sapori del mondo” 4° edizione
Aperitivo multiculturale con più di 18 Paesi!

Nella splendida cornice di Castello D’Albertis, con spirito avventuroso e curioso come quello del Capitano,  parleremo di viaggi e di sapori!
  
Castello D'Albertis Museo delle Culture del Mondo, l'associazione Y.E.A.S.T., la Cooperativa Solidarietà e Lavoro, l'Associazione Culturale 4GREEN e Papille Clandestine organizzano per il quarto anno un viaggio alla scoperta dei sapori del mondo con diversi punti gastronomici nel parco del castello per scoprire il "gusto" di altre culture.

Viaggerete attraverso profumi e piatti appetitosi provenienti da:
Brasile (Associazione Luanda), Messico, Perù (Associazione Interculturale Encuentro Entre 2 Mundos), India (ristorante Bombay Palace), Giappone (Il sapore dei fiori di ciliegio), Eritrea (Gastronomia Eritrea Huwnet), Haiti (Haiti Tourismes) Italia (Contadini della Vesima), Uruguay, Spagna (Jalapeno) Polonia (ristorante Kowalsky) Afghanistan, Pakistan (Nati per Soffriggere) Argentina, Paraguay, Chile, Ecuador, Venezuela (Colidolat) Australia (Kwiznz) Da Chelo (Kenya).

 Il percorso gastronomico alla scoperta di 18 paesi verrà accompagnato da spettacoli di danza e musica, per offrire un’esperienza intensa ed esclusiva.

Come di consueto nei giovedì d’estate, il Castello sarà aperto dalle 13 alle 22, con un biglietto promozionale a 4,50 €, mentre dalle ore 10 alle 22 saranno aperti il parco e la caffetteria.
Il biglietto è comprensivo della visita libera alla mostra fotografica “Le Repubbliche delle Donne, per ammirare gli scatti di Sebastiana papa, dedicata alle monache di ogni culto. In occasione di De GustiBUS, sono inoltre previsti 5 turni di visite accompagnate alla suggestiva rete di passaggi sotterranei e percorsi tra le torri (€6.00 comprensivo di ingresso e visita), con partenza ogni 30 minuti, a partire dalle 19.00. E' richiesta la prenotazione al numero 010.2723820 biglietteriadalbertis@comune.genova.it

Evento FB https://www.facebook.com/events/291145214574522/https://www.facebook.com/events/291145214574522/

De GustiBUS propone un approccio di interazione interculturale; attraverso la tematica del cibo, da sempre elemento di identità culturale, avanza un’idea di convivenza e valorizzazione della diversità, un punto di vista gustoso e profumato.
 
Cicerone diceva che “Il piacere dei banchetti non si deve misurare dalle squisitezze delle portate, ma dalla compagnia degli amici e dai loro discorsi”, ed è proprio questo che De GustiBUS vuole ricreare, un banchetto tra amici dove la convivialità possa essere motivo di arricchimento personale.

Come fece il Capitano D’Albertis fedele alle proprie origini e alla propria città ma incuriosito dall’ignoto e dalla fascinazione della scoperta, salpiamo per questo viaggio!

Siete pronti?

Per informazioni e prenotazioni: 010.2723820
Castello D'Albertis Museo delle Culture del Mondo
Corso Dogali, 18 Genova
Castello D'Albertis
Giovedì 1 Settembre dalle 18.00 alle 20.00

Ultimo appuntamento del giovedì sera con la meditazione nel Mandala Sonoro, un sistema di suoni tridimensionali a cura dell'ensemble Space Yantra, composto dai musicisti Emanuele Milletti ( sitar e basso), Nico Antwerp ( sound psichedelico) e Nadeshwari Joythimayananda (voce).

Space Yantra è un Mandala sonoro: la parola Mandala deriva da “Essenza” e “Contenere” e definisce un simbolo rituale costituito da forme geometriche e simmetriche utilizzate per rappresentare il cosmo.

I partecipanti saranno il centro del Mandala da cui gli armonici prenderanno Vita, il tutto nella splendido contesto di Castello D'Albertis.

Tariffa promozionale: € 3 + € 4,50 con ingresso al museo oppure € 6 + € 3 comprensivo di biglietto di ingresso al castello e visita accompagnata ai passaggi segreti.

Si ricorda che fino al 15 settembre il museo è aperto tutti i giovedì dalle ore 13 alle ore 22, con biglietto ridotto € 4,50. Sarà inoltre possibile ammirare la mostra di Sebastiana Papa "Le Repubbliche delle Donne", nella Ricerca del sé, della  meditazione, del misticismo e dell' ascetismo.Alle ore 20.00 e 21.00, su prenotazione, visita ai passaggi segreti (€ 6.00). Dalle ore 18 alle 22.00, possibilità aperitivo in caffetteria su prenotazione. La caffetteria e il parco sono aperti dalle ore 10 alle ore 22.00

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: 010.2723820
 

Castello D'Albertis Museo delle Culture del Mondo - Corso Dogali, 18 Genovawww.museidigenova.it

giovedì 25 agosto 2016

Il centro estivo Lupi di Mare vi aspetta per trascorrere assieme queste ultime settimane di vacanza



Il Centro Estivo Lupi di Mare risponde alla necessità di molte famiglie di trovare nei mesi estivi  un punto di riferimento idoneo per i propri figli, che saranno accolti nella splendida cornice di Castello D’Albertis in cui ogni giornata sarà scandita da attività al mare, piscina e presso molteplici strutture d’intrattenimento culturale e naturalistico della città.
Dal 29 agosto al 2 settembre le attività per la sessione kids ruoteranno intorno alla pratica sportiva del nuoto (al mare ed in piscina) e della pallavolo, ma ci sarà spazio anche per avvicinare i bambini alla pratica dello yoga, sempre all'insegna del divertimento! Per la sessione "Baby" nuoto, palla rilanciata e caccia al tesoro!

La settimana dal 5 al 9 settembre Lupi di Mare si congederà dai suoi piccoli amici con attività comuni ai kids e baby: mare, piscina, calcio e visita alle serre di San Nicola.

Possibilità tempo pieno, part-time e giornaliero.



Gestito dal Dipartimento Scientifico di Solidarietà e Lavoro, il centro estivo è rivolto a bambini e ragazzi dai 4 agli 11 anni (sezione baby e kids), con un servizio di accoglienza anche presso Dialogo nel Buio (area antistante Galata Museo del Mare), utile per chi vive o lavora in zona centro/porto antico


Per ulteriori informazioni e iscrizioni:

Castello D'Albertis Museo delle Culture del Mondo
Tel 010 2723820
didattica@solidarietaelavoro.it cell 348 3578720  


 Sabrina Lastrico
(Comunicazione)

martedì 23 agosto 2016

Nell'ambito di “Metti una sera d'estate...nei Musei di Strada Nuova

Venerdì 26 Agosto ore 19.00 - Palazzo Tursi
“La storia di Palazzo Tursi e le sue collezioni artistiche”

A cura di Claudia Bergamaschi ( Associazione "Genova in...mostra”).

Una visita che racconta la storia di un palazzo e un palazzo che racconta la storia della città.

La storia di Palazzo Tursi è ricca di colpi di scena ma quanti la conoscono?

Venerdì 26 settembre alle ore 19.00 avrà luogo una speciale visita guidata che racconta la storia di un palazzo e di un palazzo che racconta la storia della città.

Palazzo Tursi è dei palazzi più prestigiosi della città. Conteso tra i Grimaldi  e i Doria, utilizzato dal governo Napoleonico e dai Savoia, oggi è sede del Municipio della città e dal 2004 è anche sede museale.

Le particolari collezioni artistiche che vi sono esposte offrono interessanti spunti per raccontare scorci di vita quotidiana della Genova del passato: vasi da farmacia, lussuose maioliche, monete e pesi e misure della Repubblica.

A cura di Claudia Bergamaschi dell'Associazione "Genova in...mostra”, in collaborazione con il Settore Musei e Biblioteche del Comune di Genova e Cooperativa Solidarietà e Lavoro.

Partenza: ore 19.00 dal Bookshop di Strada Nuova (appuntamento: ore 18.45)
Costo: 15 euro - 10 euro ridotto.
Per prenotazioni: info@genovainmostra.it ; tel 370 3289126.
www.museidigenova.it

lunedì 22 agosto 2016

Fino al 25/09 Museo di Storia Naturale G.Doria Wildlife Photographer of the Year

Prosegue fino al 25 settembre presso Il Museo Civico di Storia Naturale “G. Doria” la mostra WILDLIFE PHOTOGRAPHER OF THE YEAR, l'evento più prestigioso e importante, a livello mondiale, nell'ambito della fotografia naturalistica.

L’esposizione è organizzata e prodotta dal Natural History Museum di Londra e deriva da un concorso internazionale che ha visto la partecipazione di fotografi professionisti e amatoriali provenienti da 96 paesi. 42 mila sono state le foto valutate da una giuria internazionale di esperti, in base alla creatività, al valore artistico e alla complessità tecnica e l’esposizione raccoglie le foto vincitrici.

Wildlife Photographer of the Year è divenuta negli anni un appuntamento imperdi bile per tutti coloro che amano la natura nella sua dimensione più spontanea e incontaminata: dagli spettacolari paesaggi sconfinati ai ritratti che svelano l’intimità dei comportamenti animali, la mostra offre un quadro ineguagliabile della bellezza, del dramma e della diversità del mondo naturale.

È una galleria di immagini di rara bellezza, ricche di suggestione, premiate non soltanto per l’ovvio valore estetico, ma anche per il loro intrinseco valore simbolico.

Oltre ai due massimi riconoscimenti, Wildlife Photographer of the Year e Young Wildlife Photographer of the Year, il percorso espositivo illustra le 22 categorie in gara raggruppate nelle 6 sezioni: Earth’s Diversity, Earth’s Environments, Earth’s Design, Documentary, Portfolio, First Shoots.

Allestimento a Genova a cura di: Museo Civico di Storia Naturale “G. Doria”, Società degli Amici del Museo Doria e Cooperativa Solidarietà e Lavoro.

Orario di visita: da martedì a domenica, dalle ore 10 alle 18; lunedì chiuso.

Biglietti per accedere alla mostra WILDLIFE PHOTOGRAPHER OF THE YEAR: ingresso intero € 5,00; ingresso ridotto € 3,00 (visitatori di età compresa tra i 3 e i 14 anni; visitatori con età superiore ai 65 anni; persone disabili; componenti di gruppi superiori alle 15 unità). È prevista la gratuità: per i bambini da 0 a 3 anni; per gli insegnanti accompagnatori di scolaresche in visita; per gli accompagnatori di persone disabili; per i soci della Società degli Amici del Museo Doria. Non sono previste riduzioni per i possessori di tessere di associazioni, ecc.

I possessori del biglietto della mostra WILDLIFE PHOTOGRAPHER OF THE YEAR potranno visitare il Museo pagando il biglietto ridotto per il periodo 17 giugno-2 ottobre 2016.

INFO: 010.582171
Castello D'Albertis, Genova
Giovedì 25 agosto dalle 18.00 alle 20.00

Mandala sonoro: performance di suoni tridimensionali direzionati nello spazio per aprire uno Spazio di Ascolto a cura di Space Yantra
In occasione delle aperture serali del giovedì di Castello D'Albertis si rinnova l'appuntamento con la meditazione nel Mandala Sonoro, un sistema di suoni tridimensionali a cura dell'ensemble Space Yantra, composto dai musicisti Emanuele Milletti ( sitar e basso), Nico Antwerp ( sound psichedelico) e Nadeshwari Joythimayananda (voce).

Space Yantra è un Mandala sonoro: la parola Mandala deriva da “Essenza” e “Contenere” e definisce un simbolo rituale costituito da forme geometriche e simmetriche utilizzate per rappresentare il cosmo.

I partecipanti saranno il centro del Mandala da cui gli armonici prenderanno Vita, il tutto nella splendido contesto di Castello D'Albertis

Tariffa promozionale: € 3 + € 4,50 con ingresso al museo oppure € 6 + € 3 comprensivo di biglietto di ingresso al castello e visita accompagnata ai passaggi segreti.

Si ricorda che tutti i giovedì fino al 15 settembre il museo è aperto dalle ore 13 alle ore 22, con biglietto ridotto € 4,50. Sarà inoltre possibile ammirare la mostra di Sebastiana Papa "Le Repubbliche delle Donne" , nella Ricerca del sé, della  meditazione, del misticismo e dell' ascetismo.
Alle ore 20.00 e 21.00, su prenotazione, visita ai passaggi segreti (€ 6.00). Dalle ore 18 alle 22.00, possibilità aperitivo in caffetteria su prenotazione. La caffetteria e il parco sono aperti dalle ore 10 alle ore 22.00

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: 010.2723820

Castello D'Albertis Museo delle Culture del Mondo
Corso Dogali, 18 Genova
www.museidigenova.it 
www.solidarietaelavoro.it

giovedì 14 luglio 2016

15 luglio - 25 settembre 2016 ; Castello D'Albertis Museo delle Culture, Genova "Le Repubbliche delle Donne"

15 luglio - 25 settembre 2016
Castello D'Albertis Museo delle Culture, Genova
"Le Repubbliche delle Donne"  - mostra fotografica di Sebastiana Papa

Una fotografa laica nei monasteri del mondo

Sarà ospitata fino al 25 settembre presso Castello D'Albertis Museo delle Culture del Mondo la mostra fotografica Le Repubbliche delle Donne di Sebastiana Papa, in cui sono concentrati trenta anni di ricerca sulle monache di ogni culto a partire dagli anni ’70 fino al 2000, raccolti in uno splendido volume antologico.

Ci vuole discrezione assoluta per entrare nei conventi chiusi e una acutezza visiva fuori dal comune per documentare cosa succede dietro le porte inviolabili dei monasteri e aprirle al mondo.
L’autrice ha saputo indagare le ragioni di una scelta e cogliere con meravigliose immagini l’ansia di divino, l’inquieta ricerca di sé e della pace interiore, la riconciliazione con la vita e la natura attraverso la vita quotidiana.
La scelta laica di Sebastiana le ha fatto percorrere le vie del mondo da viaggiatrice e le vie della cultura da ricercatrice dei sentimenti e le ha permesso di non limitarsi al monachesimo cristiano.

La scelta estetica del b/n è il sigillo d’autore sui lavori di Sebastiana Papa, un’autrice  fuori dagli schemi, che con precise prese di posizione anche dal punto di vista tecnico vuole dichiarare il rispetto assoluto per ciò che sta fotografando, cercando di interferire il minimo sulle scene che ha inseguito in tutto il mondo alla ricerca dell’assoluto.

Le opere esposte provengono dal fondo Sebastiana Papa conservato presso l’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione, MiBACT. L’esposizione, realizzata in collaborazione con il Comune di Genova-Settore Musei e l’Associazione Bauhaus, è composta da circa 50 stampe b/n ai sali d’argento su carta baritata, formato 50x70cm. Si tratta sia di stampe odierne delle fotografie presenti nel libro, sia di prove d'autore rinvenute in archivio, oltre ad alcune stampe di grande formato già a suo tempo selezionate dalla stessa Papa per la mostra Il Femminile di Dio (dalla pubblicazione omonima del 1995).

Ora, per iniziativa del fotografo Massimiliano Verdino, che ebbe la fortuna di frequentare Sebastiana Papa per diversi anni e di lavorare al suo fianco, la mostra viene ospitata a Castello D'Albertis Museo delle Culture di Genova, con la curatela congiunta dell’ICCD e dell'associazione Bauhaus.

Sebastiana Papa (Teramo 1932 – Roma 2002)
Viaggiatrice instancabile, al servizio inizialmente di testate giornalistiche italiane e straniere, Sebastiana Papa sviluppa poi autonomamente la sua professione di fotografa facendola coincidere con l’altra sua grande passione, quella del viaggiare che la porterà in giro per il mondo almeno dagli anni ’60 in poi fino alla sua morte.
Dopo aver pubblicato decine di opere ed aver esposto in Italia e all’estero, un ulteriore - e ultimo - tassello a questo insieme variegato di sue testimonianze è costituito proprio da quelle Repubbliche delle Donne da cui trae origine questa mostra.
Una fotografa laica nei monasteri del mondo

Castello D’Albertis Museo delle Culture del Mondo
Corso Dogali, 18

Orari: mar/mer/ven: 10:00-18:00, gio: 13:00-22:00, sab/dom: 10:00-19:00
Per informazioni:
www.castellodalbertis.museidigenova.it
www.iccd.beniculturali.it